martedì 8 luglio 2008

Cuscus

Certo non recensirò il cuscus, tutti lo conoscono già. E' il piatto nazionale di alcuni paesi dell'Africa del Nord e consiste in semola mescolata a farina, spruzzata di acqua fredda salata quindi pressata e rotolata con le mani. Si trova dappertutto il cuscus ormai, ma di semola appunto.
E invece esistono tanti tipi di cuscus, non altrettanto facili da trovare. Lo sapevate che ci sono cuscus integrali, semintegrali, di kamut in commercio?
Si cucinano come quello classico, non cambia proprio nulla, se non un po' il sapore. Sono già precotti anch'essi. Sono gustosi tutti, anche se quello integrale forse è meno appetibile. Non fatevi abbagliare dal kamut, non è niente di nuovo, ma un'ottima operazione di marketing, è solo il nome commerciale del grano duro coltivato anche dagli antichi egizi.

I modi più indicati sono con stufati di verdure o umidi di pesce o ragù di carne.
Io consiglio di provare il cuscus con la seguente ricettina semplicissima e molto gustosa. Non avrei mai pensato che il cuscus si esaltasse così tanto con i peperoni sopratutto ora che questi ortaggi sono in stagione. Poi è un piatto molto fresco, estivo.

Cuscus ai peperoni (per 6 persone)

1 confezione di cuscus (in genere sono da 500 gr)
1 peperone giallo
1 peperone rosso
olio extravergine di oliva
  1. Preparare il cuscus seguendo le istruzioni riportate sulla confezione.
  2. Mondare, lavare, asciugare i peperoni e tagliarli a dadi con il lato di 1 cm. scarso.
  3. Mettere i peperoni in una piccola casseruola con 5 cucchiai d'olio e sale; coprire e cuocere a fuoco moderato per 10 minuti max, o almeno finchè non siano diventati morbidi ma non troppo molli.
  4. Una volta cotti versarli sul cuscus assieme al loro olio di cottura. Mescolare e servire.

Nessun commento:

Posta un commento