venerdì 12 dicembre 2008

Linguine pomodori secchi e mollica

Con pochi cibi in scatola come capperi, acciughe, pomodori secchi e mollica di pane puoi fare una pasta squisita; il procedimento è semplice e il risultato è originale, e la pasta risulta leggera.

Come pasta sono indicate le linguine.
Il mix vincente é acciughe, capperi, mollica, pomodori secchi, dosati e cucinati nel seguente modo. A chi non piacciono le acciughe non si preoccupi, l'aroma è delicatamente confuso. I pomodori secchi rimanenti li puoi usare per il ciambellone salato.

INGREDIENTI (4 persone...ma era così buona che ce la siamo mangiati in due):
  • 320 gr. di linguine
  • 70 gr. di mollica di pane
  • 6 filetti di acciuga (alici) sott'olio
  • 2 cucchiai di capperi sott'aceto
  • 8 pomodori secchi (sott'olio)
  • 2 spicchi d'aglio
  • un pizzico di peperoncino in polvere*
  • prezzemolo tritato q.b.
  • olio di oliva
  • sale
PROCEDIMENTO:
  1. Sgocciola i pomodori secchi, i capperi e le acciughe.
  2. Sminuzza le acciughe.
  3. Trita i pomodori.
  4. Trita la mollica di pane.
  5. Fai rosolare uno spicchio d'aglio in una padella con 2 cucchiai di olio. Quando l'aglio sarà dorato toglilo e aggiungi le acciughe sminuzzate. Fai rosolare tre minuti circa.
  6. Unisci i capperi scolati e i pomodori tritati. Fai insaporire un momento.
  7. Versa la salsa in una ciotola.
  8. Nella stessa padella fai dorare l'altro spicchio d'aglio in 4 cucchiai di olio d'oliva e aggiungi un pizzico di peperoncino. Togli l'aglio appena sarà dorato.
  9. Aggiungi ora la mollica di pane e falla tostare leggermente.
  10. Aggiungi la salsina precedentemente preparata di pomodori e capperi. Regola di sale e spolverizza di prezzemolo tritato a piacere.

11. Fai cuocere le linguine in abbondante acqua salate. Scolale e saltale nella padella con la salsa. Servi.

Il consiglio: il modo migliore per attenuare la sensazione di bruciore in bocca del peperoncino non è bere acqua, perché la capsicina, che lo compone (il nome latino del peperoncino è capsicum), non è idrosolubile; bensì mangiare del pane, del riso, dello yogurt o dello zucchero.

7 commenti:

  1. Si, certo che son tutti disegni e disegnini miei (ne ho aggiunto or ora uno appena rifinito di 1 mia amica).

    Pensavo 1 cosa, se mi vengono bene dei ritratti di gente famosa (come quello che vedi di De Chirico), potrei proporre e stampe ai locali...te che sei sempre in giro potresti farmi da agente:)

    Per il corso ora vedo...pochi mesi fa mi ero comprato due libretti su disegno ed acquerello.

    RispondiElimina
  2. complimenti è una bella ricetta semplice e gustosa, danno un buon sapore i pomodori secchi

    RispondiElimina
  3. Anch'io faccio una cosa simile, ma questa mi sembra proprio buona! Se posso dire la mia, tosterei prima il pan grattato nell'olio e aglio e lo metterei da parte (tiene la temperatura per molto tempo), poi farei nello stesso tegame la salsa , ci salterei la pasta e aggiungerei alla fine il pane e il prezzemolo, solo per mantenere croccante il pane.

    RispondiElimina
  4. Wow! Belli piccanti! Mi piacciono!!! ^_^

    RispondiElimina
  5. Umberto:
    col pangrattato non è la stessa cosa, ti secca troppo la pasta, e sembra più un gratinato mancato. La mollica invece rimane morbida.

    RispondiElimina
  6. susina: no no, non sono piccati, è proprio questo il bello...

    RispondiElimina
  7. Molto saporiti questi.

    RispondiElimina